Questo viaggio ci porta a rivisitare la Storia d'italia, attraverso una delle pił importanti residenze sabaude. Arrivo a Racconigi e Visita al Castello, sicuramente uno dei pił belli del nostro Piemonte e soprattutto il Castello che conserva pił ricordi vivi della famiglia Savoia che vi ha abitato dai primi principini Carignano a Umberto II e Maria Josą©. Il piano di rappresentanza ci accoglie con il salone di Ercole che evidenzia il genio dell'architettura del Borra e i pregiati stucchi del Bolina di seguito le sale di rappresentanza che riportano l'arte di Pelagio Pelagi, gli appartamenti dei principini, le sale cinesi e gli appartamenti di levante. Il piano nobile dopo il recente restauro ha riportato in vita l'ambientazione della camera da letto di Maria Teresa e Maria Adelaide, nonchą© gli appartamenti di Carlo Alberto e Vittorio Emanuele II. Le cucine rappresentano un unicum in Piemonte e in Italia.

Visita al Parco curato dall'architettura di Xavier Kurten ispirato dalla filosofia romantica svela le Margarie, ampio complesso neogotico che ospita le scuderie, l'orangerie e il reposoir

Pranzo in ristorante: antipasto, agnolotti, bollito misto al carrello con contorno, dessert, acqua vino, caffč

Visita alla Tenuta Castelbarco Berroni, di proprietą  privata, costruita nel 1773 per il nobile De Laugier come dimora di villeggiatura, dotata di uno splendido parco, una cappella e alcuni edifici rurali: era una villa isolata in campagna, ma resa del tutto autosufficiente. Le decorazioni degli interni e gli antichi arredi furono commissionati ai numerosi artisti che lavoravano per il Castello di Racconigi. Oggi la contessa Castelbarco guida la visita attraverso gli eleganti locali della Villa: la Sala Rossa, la Sala da Pranzo, la Galleria, la Camera di Carlo Alberto, la Camera Blu e la Camera dei Guardaroba. Il parco deve la sua forma attuale a successive riqualificazioni che hanno interessato l'intera tenuta fin dai primi dell'ottocento quando, l'illustre paesaggista di Corte, Giacomo Pregliasco, mise mano all'anonimo progetto del parco rielaborandolo in forme romantiche (1819) Sono molte e interessanti le essenze che ne popolano i vialetti ed i prati: stupenda la fioritura di massa dei narcisi selvatici, di violette odorose e di primule

QUOTA A PERSONA SU BASE 40 PARTECIPANTI: € 48 PP


La quota comprende:

Visita guidata a Castello di Racconigi, Parco (o centro storico), Pranzo bevande incluse, Ingresso e Visita a Villa Berroni.

La quota non comprende:

Ingresso al Castello di Racconigi € 5,00; Ingresso al Parco € 2,00 - Extra in genere e tutto quanto non specificato nel programma.

Attenzione:

L'ingresso al Castello e al Parco sono gratuiti per cittadini UE al di sotto dei 18 anni, ai docenti e studenti delle facoltą  di Architettura, Lettere e Filosofia, ai titolari della Tessera Musei Piemonte - Torino

Chiedi questo viaggio in ufficio: 0173 223250

manda una richiesta a info@piemontevic.com